di VitoSecco

Con la primavera alle porte la giungla metropolitana comincia piano piano a svegliarsi dal letargo. La nostra scimmia urbana,rinvigorita dai primi tepori, continua ad andare alla ricerca di nuovi artisti da proporre al ‘Sounds From The Jungle vol.2’ per soddisfare la sete musicale del popolo della giungla del Monkey.L’artista che abbiamo avuto il piacere di conoscere e ospitare giovedì scorso si chiama Liana Marino. Musicista e cantautrice molisana Liana in realtà si definisce un sorta di apolide, visto che ha toccato ed è vissuta in diversi paesi e città; e con la sua chitarra giovedì si è avventurata nella nostra giungla urbana. Liana Marino è in tour,in attesa di nuovi progetti, presentando il suo primo EP “La Grazia e l’eleganza”. E sono proprio grazia ed eleganza due aggettivi che contraddistinguono la musica di Liana. Autrice delicata e raffinata,Liana spazia fra generi e ritmi diversi, ognuno dei quali ha influenzato in maniera incisiva la sua musica. Dal folk al il rock ,passando per il jazz e sonorità sudamericane,Liana è riuscita a crare un progetto tutto da ascoltare,e riascoltare, un progetto immediato,pulito e sincero tanto da impressionare un artista del calibro di Paolo Benvegnù,che ha voluto fortemente collaborare con lei per l’uscita de “La Grazia e l’eleganza”. L’intervista in radio con Liana è stata molto interessante ed estremamente piacevole. Si è chiacchierato un po’della musica in generale e dello scenario cantautorale italiano, analizzando il panorama musicale degli ultimi tempi. Ma abbiamo parlato anche di altro, ad esempio delle sue passioni oltre la musica come il trekking. Come lei stessa ha sottolineato più che un’intervista canonica e impostata, è stata una chiacchietata tra amici, in puro stile booonzo,perché per noi prima che ospiti gli artisti sono amici ed entrano a far parte della nostra piccola grande famiglia. Una cosa che mi ha colpito molto è stata l’ umiltà di quest’artista,che con i piedi ben saldi per terra e con la testa sulle spalle ,promuove e porta avanti il suo lavoro che è prima di tutto la sua passione, e questo sicuramente non ha colpito solo noi di Radio BoOonzo ma anche gli amici del Monkey Urban Jungle.  Durante il suo live,davvero molto piacevole,oltre ai suoi inediti, Liana ci ha regalato anche delle cover come “Sympathique” dei Pink Martini e soprattutto “Superman” di Giovanni Truppi che fra l’altro mi è stata personalmente dedicata,vista la passione comune per il cantautore napoletano. In attesa dei suoi nuovi progetti musicali non posso che augurare a Liana buona fortuna per tutto e spero di riaverla presto in cabina con me per sapere finalmente cosa si sarebbe chiesta se fosse stata lei ad intervistarsi. CIAO LIANA A PRESTO !!!

ASCOLTA QUI L’INTERVISTA