Continuano gli appuntamenti di Effetto DoOomino in collaborazione con la Scuola del fumetto salernitana “Comix Ars” e dei suoi artisti, che continuano a rotazione ad esporre nella sala Baobab e nella cabina di Radio BoOonzo,con una cadenza quindicinale. Dopo il successo di Rosa Pierri e la sua mostra “Manime”, questa volta è toccato a Giovanni D’Apuzzo ed Enrico Mancino,che sono venuti ospiti ad Effetto DoOomino per presentarci la loro mostra dal nome “Rotture”.
“Rotture” è una raccolta di dieci opere, cinque per artista che vogliono esprimere ed indicare la rottura di tutti gli schemi imposti dalla società; una sorta di sfogo della mente e dell’anima, ben espresso dall’opera centrale della loro mostra, che vede due tavole ,disegnate una ciascuno, raffiguranti due amanti,che dopo la loro rottura,si puntano le pistole addosso, ma senza il coraggio di premere il grilletto e di guardarsi negli occhi. Durante l’intervista in radio ho scoperto che i ragazzi sono stati alunni della prima classe della “Comix Ars” ed hanno da poco finito il loro percorso scolastico, con l’intenzione di continuare a coltivare la loro passione.
Fra le passioni di Giovanni ed Enrico oltre al disegno c’è anche la musica che li accompagna e li ispira. i ragazzi infatti ci hanno proposto una loro personale selection musicale rock associando ogni loro opera esposta ad una canzone, dai Pearl Jam a Johnny Cash passando per i Metallica, con immensa gioia del loro mentore, il nostro Lorenzo Ragno Celli. Con i ragazzi ci siamo anche confrontati sui gusti cinematografici che sono molto simili: thriller, horror ed ovviamente i cinecomics.
Altra passione che ci accomuna è quella della cucina, ed ho scoperto che il sogno nel cassetto dei ragazzi sarebbe quello di aprire un locale dove cucina e fumetto si integrino,creando qualcosa di veramente unico e speciale e sono certo che potrei diventare il loro cliente più fedele e affezionato .
Nell’attesa che questo sogno e tutti gli altri sogni dei ragazzi possano realizzarsi , gli auguro un grandissimo in bocca al lupo e invito tutti nella sede della radio,in Via Stella 10, a vedrre dal vivo le loro interessantissime tavole.