Nuova rubrica Gimmifive del mese di Marzo. I cinque brani scelti da VitoSecco

DILEO – “Inverno”

Brano estratto dal primo EP dell’amico salernitano Carmine Dileo “La nuova stagione” che lo sta portando in giro per l’Italia con il suo tour accompagnato dal sassofono di Bruno Tomasello. Consigliatissimo

LEILA – “Dondolo”

Primo singolo estratto dal suo omonimo cd “LEILA”. L’artista romana con la sua voce, la sua chitarra e i suoi synth, accompagnati dalla batteria e l’elettronica di Federico Leo (Nidi d’arc, Bottega Glizer, Tu- la band troppo duo) ha creato un mix perfetto di musica che va da quella psichedelica a quella elettronica spaziando fra generi con una leggerezza magica e surreale

GNUT – “Semplice”

Direttamente dal suo ultimo EP “Domestico” un brano “semplice come un giro di Do” noi di radio BoOonzo abbiamo avuto la fortuna di ascoltare Claudio e la sua chitarra “Ciaccarella” in diverse occasioni, dal vecchio Chinaski di Battipaglia al Sofar di Napoli, e ne siamo stati sempre rimasti incantati.



BLINDUR – “Foto di classe”

In attesa del loro nuovo EP in uscita “Mozzarella Session” una raccolta di cover rivisitate a modo loro con la partecipazione di tanti amici che vanno da Joseph Foll agli Afterhours, ecco un vecchio brano del duo folk napoletano.

THE NIRO  –  “1969”

Brano estratto da questo progetto interessantissimo del cantautore romano The Niro con la collaborazione del violoncellista Mattia Boschi che prende il nome di “Nowhere colonna sonora di un film mai realizzato” un vero e proprio film musicale “Qualche anno fa ho scritto un film musicale, una sorta d’incrocio tra Tommy e Quadrophenia. La storia racconta la vita di Andy, giovane mod che ha la sfortuna di distruggere tutto ciò che tocca. Alcuni dei brani della colonna sonora finirono nell’album Best Wishes. Gli altri restarono inediti. Ho sempre coltivato l’idea di realizzare questo film, nel frattempo mi è venuta una gran voglia di eseguire dal vivo la colonna sonora completa di Nowhere, un caleidoscopio in cui si intrecciano le vite di wrestler, travestiti, assassini, alcolizzati, tra amore, odio, abbandono, solitudine e speranza. Welcome to Nowhere!” La musica di The Niro è una di quelle musiche che è fatta davvero bene e che non può assolutamente passare inosservata. #quoto!!