Il rapper torinese 10 giugno salirà sul palco dell’isola ecologica di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore per la prima tappa campana del “Ostensione della Sindrome Tour”.

Willie Pyote chiuderà l’ottava edizione del Campania ECO Festival, primo progetto di musica live in Italia a tenersi all’interno di un’isola ecologica per la raccolta differenziata dei rifiuti. Il rapper torinese salirà sul palco del #CEF2018 per i concerti conclusivi di domenica 10 giugno all’isola ecologica di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore (SA).

Il Campania ECO Festival di domenica 10 giugno rappresenta la prima tappa in Campania del seguitissimo “Ostensione della Sindrome Tour” di Willie Peyote, che segue l’uscita dell’album “Sindrome da Tôret” dell’ottobre 2017.

La formazione che segue Willie Peyote nei live è composta da: Frank Sativa al synth; Luca Romeo al basso; Marco Rosito alla chitarra; Dario Panza alla batteria.

Il festival che diffonde il rispetto per l’ambiente e la divulgazione della green economy attraverso la forza comunicativa della musica e dell’arte, progetto non a caso premiato all’interno della rassegna “Comuni Ricicloni 2017” di Legambiente, quest’anno avrà come tema musicale l’hip hop.

“Nichilista, torinese e disoccupato perché dire cantautore fa subito festa dell’unità e dire rapper fa subito bimbominkia”. Si definisce così Willie Peyote, al secolo Guglielmo Bruno.

Oltre ad essere conosciuto come solista, Peyote è la voce del gruppo Funk Shui Project. Avvicinatosi al rap nel 2004, dopo alcuni tentativi con altri generi musicali, fonda il gruppo Sos Clique con Kavah e Shula col quale pubblica diversi demo e un EP intitolato “L’Erbavoglio” nel 2008. A seguito dello scioglimento del gruppo intraprende la carriera solista facendo del cinismo, dell’originalità e dell’autoironia il suo marchio, com’è facilmente intuibile dai titoli dei dischi pubblicati: “Il Manuale del giovane nichilista” del 2011 e “Non è il mio genere, il genere umano” del 2013. Quest’ultimo è stato ristampato, in versione estesa, nel giugno 2014 per l’etichetta discografica ThisPlay Urban. Con i suoi brani accattivanti, ironici ma allo stesso tempo di denuncia, Willie Peyote ha attirato immediatamente su di sé l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori. L’artista vive un momento particolarmente felice: ha vinto il premio come miglior autore al concorso “Genova per voi”, il più grande portale di musica italiana Rockit lo ha inserito tra i dieci artisti più interessanti dell’anno. Inoltre Peyote è stato il primo rapper a partecipare a VEVO DSCVR (DISCOVER), format inglese dedicato alla musica emergente (ha fatto scoprire artisti come Hozier) arrivato di recente anche in Italia. Peyote ha presentato una versione live del brano “Dettagli”,  accompagnato da Hyst alla voce, Paolo “De Angelo” Parpaglione dei Bluebeaters al sassofono e Frank Sativa, anche produttore del pezzo, al beat.



Il 22 gennaio 2016 esce “Educazione Sabauda“, l’album che segna la svolta di Willie Peyote: grazie a canzoni come “L’eccezione”, “Io non sono razzista ma”, “C’era una vodka” e un’intensa attività live l’artista torinese vede crescere esponenzialmente consensi e pubblico.

Per chiudere il fortunato ciclo dell’album Willie nel 2017 è stato ospite a Che Tempo Che Fa ed ha concluso il tour con doppia data sold-out al CAP10100 di Torino.

A maggio 2017 è uscito il singolo “I Cani”, che anticipa un nuovo album previsto ad ottobre.

La promozione del disco “Educazione Sabauda” si è conclusa con il tour estivo 2017, che ha toccato 30 città italiane.

Il nuovo disco “Sindrome da Tôret” è uscito lo scorso ottobre per l’etichetta 451 con distribuzione Artist First.

Nei prossimi giorni saranno comunicati i nomi degli altri artisti che saliranno sul palco del Campania ECO Festival e le modalità di partecipazione alla battle hip hop che aprirà i concerti conclusivi del #CEF2018 di domenica 10 giugno.

BTL Prod – Ufficio Stampa – cell. +39 333 2237732